Infermiere di Famiglia e di Comunità (IFeC)

Ti trovi qui » intervento: 5.4 Infermiere di Famiglia e di Comunità (IFeC)
Torna a » Strategia d'area Antola e Tigullio

Obiettivo

L’inserimento dell’IFeC (Infermiere di Famiglia e di Comunità) mira a promuovere una prevenzione innovativa che possa incidere sugli stili di vita e sul benessere della popolazione anziana sviluppando un modello di cura che mette gli anziani al centro dei servizi sanitari e sociali.

Risultati attesi

Tutela della salute dei cittadini attraverso il potenziamento dell’assistenza domiciliare/continuità assistenziale.

Attività

Attraverso visite periodiche l’IFeC, agendo di concerto con il MMG, valuta i fattori di rischio, gestisce la necessità di attivare misure di assistenza sanitaria o sociale, promuove stili di vita più sani. Il progetto prevede che tutti gli anziani (≥ 65 anni) residenti, sia quelli con patologie o non autonomi sia quelli in salute, vengano assegnati ad un infermiere, che attraverso la valutazione identifica le modalità di intervento e la frequenza delle visite

Fasi intervento

Formazione degli IFeC

Implementazione delle attività sul territorio