Esternalizzazione cure sanitarie domiciliari (diritto alle cure domiciliari)

Ti trovi qui » intervento: 5.1 Esternalizzazione delle cure sanitarie domiciliari come soluzione per garantire il diritto alle cure domiciliari
Torna a » Strategia d'area Antola e Tigullio

Obiettivo

L’intervento intende incrementare gli interventi di cure domiciliari sul territorio tramite la loro esternalizzazione a strutture sociosanitarie accreditate del territorio (programmi assistenziali concordati tra pubblico e privato).

Risultati attesi

Tutela della salute dei cittadini attraverso il potenziamento dell’assistenza domiciliare/continuità assistenziale.

Attività

La sperimentazione avrà una durata triennale; sulla base degli esiti della fase pilota l’azione potrà essere inserita nella programmazione ordinaria. Sono previste, da parte delle ASL, azioni formative rivolte sia ai MMG sia al personale delle residenze protette che svolgeranno l’attività di cura al domicilio.

Fasi intervento

Identificazione delle strutture sociosanitarie sul territorio

Stipula dei contratti

Presentazione ai soggetti istituzionali del territorio i contenuti e gli obiettivi dell’azione

Azioni formative rivolte a MMG e operatori delle strutture

Monitoraggio del processo di implementazione e dei servizi erogati