Antiche miniere di Rovegno

Area in cui si trovano le tracce dei pozzi di aereazione, gli imbocchi parzialmente franati, e le grandi discariche delle antiche miniere di rame del Monte "Linajuolo" di Rovegno. L’antica miniera di rame era già conosciuta in tempi remoti, tra il 1000 e il 1100, nuovamente sfruttata fino all’inizio del secolo, è ora completamente abbandonata, vi si estraeva oltre alla calcopirite e all’azzurrite anche il rame nativo.

Descrizione tecnica: 
Si tratta di un'ampia area boscata in cui sono presenti gli accessi alle antiche miniere, raggiungibili tramite sentieri; un po' di documentazione è reperibile in rete (vedi link nelle sezioni successive) e pubblicata da appassionati della materia.
Note: 
Gli atti ufficiali del PUC sono reperibili presso il Comune; l'area perimetrata è approssimativa.

Progetti e opportunità

TAGS
Comune Tipologia area Tipologia Regionale
Rovegno Sito con memorie storiche Turistico
Contatti
Indirizzo: Rovegno
Riferimenti per informazioni: Comune di Rovegno Via Capoluogo, 1 16028 Rovegno (GE); Tel: +39.010955033 Fax: +39.010955033
Indirizzo Web: Miniere d'oro, Pro Rovegno
Posizione: Lat: 44.571622740000 | Long: 9.284369950000
Informazioni
Proprietà: Misto
Superficie area: 270000,00
Possibilità di intervento: Il sito delle miniere, testimonianza storica di grande importanza per Rovegno e l'alta Valtrebbia, necessita di una riqualificazione che consenta di trasmetterne la memoria storica a cittadini e turisti con finalità culturali e didattiche. Per questo il Piano Urbanistico Comunale di Rovegno identifica l'area come ambito destinato alla fruizione turistica; la normativa, come meglio specificato nell'allegato tecnico, incentiva la valorizzazione del sito ammettendo la costruzione di piccoli manufatti di servizio alle attività didattiche (punti ristoro, piccolo artigianato..).
Documenti
Allegati Fonte
PDF icon Estratto PUC di Rovegno [660.64 KB] Città Metropolitana di Genova
Video